Monte San Giorgio

Presentazione

 

 

Era il settembre del 1984 quando a Chiasso veniva presentato il primo dei quattro volumi della Collana “Funghi e boschi del Cantone Ticino”, scritta dai membri della Commissione scientifica della Società micologica Carlo Benzoni, Antonio Auguadri (†), Gianfelice Lucchini, Alfredo Riva ed Emilio Testa (†), con la collaborazione di Ettore Selvini (†) autore dei disegni botanici in punta di penna.

 

 

Gli autori e l’editore, allora Banca Credito Svizzero, nella prefazione del primo tomo precisavano che l’obiettivo della pubblicazione voleva essere, innanzitutto, …”un atto d’amore verso la natura ed il Ticino in particolare. Ma per amare e rispettare veramente, bisogna conoscere.”

 

 

Questo intento, che ci ha sostenuti per quattro anni consecutivi, tanto è durato lo sforzo editoriale per completare la collana, è sempre stato l’elemento motivante tanto che nella quarta prefazione del 1987 gli autori, visibilmente soddisfatti nella foto ricordo scattata tra il verde di una radura, concludevano …“per noi l‘avventura non finisce qui. Continueremo a percorrere i nostri boschi e ad approfondire i multiformi aspetti della nostra micologia. Chissà che un giorno non si possa riprendere la penna e tornare a raccontare altre meraviglie del nostro stupendo Ticino.”

 

 

FUNGHI DEL MONTE SAN GORGIO onora la promessa del 1987 di “riprendere la penna” per tornare a raccontare, con tecniche e linguaggio più specializzati, le caratteristiche micologiche di un territorio che, oltre ad essere conosciuto a livello mondiale quale patrimonio dell’umanità tutelato dall’UNESCO per i suoi scrigni paleontologici, presenta pure specie di ragguardevole interesse scientifico che fanno della Funga e della Flora motivi di ulteriori indagini, conoscenze e particolari protezioni.

 

 

 

                                                                                        Il Comitato di redazione